Patologie
La caviglia dello sportivo
La caviglia dello sportivo e' una delle sedi piu' frequenti di traumi, acuti e cronici. Nelle distorsioni si ricercano oggi precocemente le lesioni legamentose e cartilaginee, nonche' le microfratture, con diagnosi clinica e strumentale (Risonanza Magnetica). Raramente si debbono operare le lesioni acute, che tendono a guarire spontaneamente con la cosiddetta terapia RICE (Riposo-Compressione-Elevazione-Tutori), seguita da opportuna riabilitazione. Nelle situazioni croniche trova grande spazio l'artroscopia di caviglia, per il trattamento delle aderenze fibrose, delle calcificazioni, delle sinoviti, delle lesioni cartilaginee di grado I e II. Nelle instabilita' croniche e' possibile riparare i legamenti con ligamentoplastiche e tenodesi, mentre nelle gravi lesioni cartilaginee si stanno imponendo i trattamenti con cellule cartilaginee autologhe su supporti biologici ( ac jaluronico o collagene-ACI) per lesioni focali. Nelle artrosi piu' gravi e avanzate, specie in soggetti anziani, sta prendendo piede la protesi di caviglia, accanto a tecniche piu' tradizionali come l'artrodesi tibio-tarsica. Nelle rotture sottocutanee del tendine di Achille, altro incidente tipico dello sportivo, la sutura per-cutanea ( cioe' mini-invasiva) offre oggi una valida alternativa alle tradizionali tenoplastiche con ribaltamento, tecniche piu' complesse e rischiose, oggi riservate ai solo quadri degenerativi estesi del tendine di Achille.

- Distorsioni della Caviglia
- Patologia cartilaginea
- Protesi di caviglia
 
Another sign of Gruppo icat